Wikipedia cialtrona

Wikipedia è un’enciclopedia libera e liberamente modificabile. Ma specie in alcune voci si vede che è il liberamente è inteso un po’ troppo… liberamente. Basta andare a controllare le voci che riguardano Alexander von Humboldt, Lamarck e Darwin per scoprire che tutti e tre si sono laureati (Darwin si è solo diplomato) in periodi diversi, in scienze biologiche, in varie


Wikipedia
è un’enciclopedia libera e liberamente modificabile. Ma specie in alcune voci si vede che è il liberamente è inteso un po’ troppo… liberamente. Basta andare a controllare le voci che riguardano Alexander von Humboldt, Lamarck e Darwin per scoprire che tutti e tre si sono laureati (Darwin si è solo diplomato) in periodi diversi, in scienze biologiche, in varie università.

Ora, tutti sappiamo che il clima culturale in Italia per quel che riguarda le scienze, e in particolare quelle naturali e biologiche, è piuttosto sciatto, per usare un eufemismo, e ricco di pressappochismo. Ma addirittura correggere tre voci di importanti naturalisti per farli laureare in scienze biologiche mi sembra veramente fuori luogo. E mi chiedo perché. Alcuni sposano la tesi (complottistica anzichenò) che lo si sia fatto per diminuire l’importanza delle scienze naturali rispetto a quelle biologiche. In alternativa, potrebbe essere la volontà di far capire anche ai lettori dei giorni nostri che i tipi in questione erano interessati alle scienza della vita; ma allora perché non parlare di laurea in scienze naturali, che sono molto più attinenti di quelle biologiche (di oggi – qualche annetto fa anche i biologi studiavano ecologia)? Non c’è altra spiegazione che accusare i “correttori” di voler spiegare a tutti cosa facevano i tre in questione (meno male che Wallace non aveva i soldi per studiare) cercando di trasportarli ai giorni nostri; forse uno di loro, o uno solo se tutte le correzioni si devono a una sola mano, ha un cuggino che fa biologia e se ne è ricordato prima di correggere Wikipedia.

E questo fa anche capire una cosa importante. A nessuno verrebbe in mente di correggere le voci di, che so, Einstein o Feynman; sono fisici, la fisica è complicata, lasciamo che su questo punto se la sbrighino fra di loro. Ma la biologia, o le scienze naturali, oh no. Sono roba da bambini: pesciolini, farfalline, lumachine, erbette e fior (cit.). Tutti possono parlarne, tutti ne sanno qualcosa. E allora ecco le modifiche alle voci dei padri fondatori, le sciatterie in molte voci di piante e animali (nella voce Irundinidi si parla di una leggenda più che delle specie), gli errori a non finire. Chi ne sa qualcosa se ne tiene lontano, perché vorrebbe dire entrare in una spirale senza fine di correzioni e controcorrezioni, discussioni e flame. Meglio lasciar stare, secondo me, e considerare Wikipedia una fonte sospetta, da controllare ogni volta. Specie per quel che riguarda le scienze naturali.

Una serie di ricerche di un amico lo ha portato, in maniera piuttosto convincente direi, a ipotizzare modifiche tutte di una stessa mano – o di mani simili. Sono persone (o persona) che in apparenza disprezzano le Scienze naturali come facoltà a sé e cerca di modificare tutto afferendo le materie sotto biologia. Che le scienze naturali non esistano all’estero può anche essere vero, ma che i tre signori di cui sopra siano laureati in biologia mi sembra decisamente azzardato. Insomma, anche Wikipedia (italiana) si dimostra facilmente vandalizzabile, il controllo delle fonti niente affatto facile e l’attenzione alla materia per niente elevata.
 
Marco Ferrari