Un Progetto Genoma per Homo Neanderthalensis

E’ ai nastri di partenza un ambizioso progetto per il sequenziamento di DNA nucleare dell’Uomo di Neanderthal. Un gruppo di ricerca congiunto USA-Germania, che comprende ricercatori del Max-Planck Institute for Evolutionary Anthropology di Lipsia e del Lawrence Berkeley National Laboratory di Berkeley sotto la guida del genetista Edward Rubin, lancia in questi giorni un importante progetto mirato alla ricostruzione del

E’ ai nastri di partenza un ambizioso progetto per il sequenziamento di DNA nucleare dell’Uomo di Neanderthal.

Un gruppo di ricerca congiunto USA-Germania, che comprende ricercatori del Max-Planck Institute for Evolutionary Anthropology di Lipsia e del Lawrence Berkeley National Laboratory di Berkeley sotto la guida del genetista Edward Rubin, lancia in questi giorni un importante progetto mirato alla ricostruzione del genoma di Homo neanderthalensis, antico abitante dell’Europa estintosi tra 40000 e 30000 anni fa. Al momento non sono noti ulteriori dettagli sulla ricerca. Come gia’ riportato in una precedente segnalazione (v. allegato) su Pikaia, Rubin ha messo a punto, lavorando sul materiale genetico di Ursus speleaus, una metodologia che consente di sequenziare frammenti di DNA nucleare ottenuto da reperti fossili di organismi vissuti qualche decina di migliaia di anni fa, e che quindi potrebbe rivelarsi adatto per la realizzazione del progetto proposto. Paola Nardi

112
112.htm (3 KB)