Crani. Forma e funzione nel mondo dei mammiferi

 Crani che azzannano, crani che masticano foglie, crani che aspirano insetti, crani che rodono. Crani giganteschi, crani minuscoli. Crani con fanoni e crani senza denti. Denti che sminuzzano e denti che tranciano. Denti che uccidono animali, denti che abbattono alberi. Denti inutili e denti che affermano il rango sociale. Crani adornati da corna e da palchi.Crani sordi come macigni e

 

Crani che azzannano, crani che masticano foglie, crani che aspirano insetti, crani che rodono. Crani giganteschi, crani minuscoli.
Crani con fanoni e crani senza denti. Denti che sminuzzano e denti che tranciano. Denti che uccidono animali, denti che abbattono alberi. Denti inutili e denti che affermano il rango sociale. Crani adornati da corna e da palchi.

Crani sordi come macigni e crani come casse di risonanza. Crani che sembrano essere fatti delle sole enormi orbite vuote. Crani che rievocano leggende e crani che documentano storie. Bocca, naso, orecchi, occhi e cervello: tutto questo è nel cranio.

E con ciò che vi è nel cranio i mammiferi mangiano, annusano, ascoltano, vedono ed elaborano la realtà. Almeno una specie pensa.

Crani: muti scheletri di teste o eloquenti testimoni dell’evoluzione?

Scarica il manifesto della mostra

In allegato la locandina e il programma di “M’ammalia. La settimana dei mammiferi”, una serie di inizitive previste tra il 2 e il 7 novembre al Museo di Storia Naturale di Milano

356
356.pdf (871 KB)