Ci ha lasciati Pietro Omodeo

Il direttore Telmo Pievani ricorda il grande biologo Pietro Omodeo che ci ha appena lasciati

Pietro Omodeo, uno dei padri della zoologia italiana, ci ha lasciati all’età di 104 anni. La redazione di Pikaia si stringe con affetto alla sua famiglia nell’ultimo saluto a questo grande maestro delle scienze naturali.

Nato a Cefalù nel 1919, Medaglia d’oro dei Benemeriti della Scuola, della Cultura, dell’Arte nel 1979, biologo e storico della biologia di fama internazionale, la sua ricchissima carriera ha attraversato un secolo di scienza evoluzionistica. Pikaia ne pubblicherà presto un ritratto esaustivo e non mancherà di continuare a ricordarlo per la sua opera e la sua eredità scientifica. Chi scrive ha continuato a ricevere i suoi messaggi attenti, amichevoli e premurosi fino alla fine di novembre del 2023, un privilegio. A testimonianza della sua eccezionale curiosità e lucidità, alla fine di gennaio del 2022 così scriveva:

“Caro Pievani, ho seguito con molta attenzione anche l’ultima puntata della vostra trasmissione LA FABBRICA DEL MONDO, dedicata alle moderne teorie biologiche. Vi ho riconosciuto molte tesi che mi sono care (tra cui quella dell’evoluzione per bricolage). Se gli spettatori del vostro programma faranno propria anche una piccola parte di quanto avete detto e mostrato, sarà una fortuna per loro. Ancora rallegramenti. Molto cordialmente, Pietro Omodeo”.

Il cordoglio di tutta la comunità di Pikaia si unisce all’ammirazione per una lunga vita ben spesa e alla gratitudine. L’ultimo saluto sarà lunedì 22 gennaio tra le 14 e le le 17 nella Sala del Commiato al Cimitero del Laterino di Siena.

Immagine: Omodeo alla festa per il suo centenario organizzato dall’Accademia dei fisiocratici. Foto: da Associazione Nazionale Musei Scientifici