Etologia dell’aggressività

3583

Il comportamento aggressivo è stato da sempre argomento di grande interesse in etologia e nel corso degli anni diversi autori hanno cercato di identificarne le cause e distinguerne le tipologie (ad esempio, aggressività verso individui della stessa specie o di altre specie). Particolare attenzione è stata poi posta allo studio dell’aggressività umana, poiché essa è spesso gratuita e priva di

Il comportamento aggressivo è stato da sempre argomento di grande interesse in etologia e nel corso degli anni diversi autori hanno cercato di identificarne le cause e distinguerne le tipologie (ad esempio, aggressività verso individui della stessa specie o di altre specie). Particolare attenzione è stata poi posta allo studio dell’aggressività umana, poiché essa è spesso gratuita e priva di quel significato di difesa (della famiglia, del branco, della specie) che l’aggressività ha in natura e per cui probabilmente si è evoluta.

L’aggressività può essere considerata una primitiva forma di difesa della specie (quando rivolta verso animali di altre specie), ma anche un meccanismo di stratificazione gerarchica di una popolazione (quando rivolta a membri della stessa specie). Come sottolineava infatti Konrad Lorenz (Il cosiddetto male. Per una storia naturale dell’aggressività, Adelphi, 1981) “ognuno degli individui viventi nella comunità sa quale degli altri è più forte o più debole di lui, in modo che ognuno si possa tirare indietro senza lottare davanti al più forte, e possa a sua volta pretendere che il più debole di lui si ritiri senza lottare ogni volta che si incontrino”.

Nello stesso libro Lorenz sosteneva addirittura che l’aggressività fosse una antica forma di comunicazione alla base del rapporto tra individui della stessa specie, tanto che “un vincolo personale, un’amicizia individuale si trovano soltanto negli animali con un’aggressività intra-specifica altamente sviluppata, anzi questo vincolo è tanto più saldo quanto più aggressiva è la rispettiva specie animale”.

Come si è quindi evoluta e che cosa è l’aggressività? Per chi fosse interessato ad approfondire questa tematica, giovedì 6 marzo 2008 il prof. Francesco Dessì, docente del Dipartimento di Biologia Animale e Genetica dell’Università di Firenze, terrà alle ore 17:00, presso la Sala Oratorio del Palazzo dei Musei di Modena un seminario dal titolo “Etologia dell’aggressività“.

 

Mauro Mandrioli

 

Fonte immagine: sito ENPA di Milano