Speciazione simpatrica trimotore

La speciazione simpatrica è la formazione di specie da una singola popolazione in assenza di separazione geografica. Per studiarne l’insorgenza è stato messo a punto un nuovo modello che integra il grado con cui i tratti che riguardano la nutrizione nei maschi influenzano la scelta sessuale della femmina (scelta sessuale), il grado con cui gli individui competono per le risorse


La speciazione simpatrica è la formazione di specie da una singola popolazione in assenza di separazione geografica. Per studiarne l’insorgenza è stato messo a punto un nuovo modello che integra il grado con cui i tratti che riguardano la nutrizione nei maschi influenzano la scelta sessuale della femmina (scelta sessuale), il grado con cui gli individui competono per le risorse (competizione) e il tipo di risorse disponibili (varietà di risorse).

Il modello è stato applicato alle popolazioni di Rhagoletis pomonella, e pubblicato dal Journal of Evolutionary Biology. Secondo questi risultati la competizione è stato il fattore meno importante perché avvenisse la speciazione simpatrica. La scelta sessuale permette alla popolazione di specializzarsi in diverse risorse e divenire così riproduttivamente isolata. Tuttavia è emerso anche che anche nelle condizioni ideali, la speciazione simpatrica è avvenuta sporadicamente.

Giorgio Tarditi Spagnoli

Riferimenti:
X. THIBERT-PLANTE, A. P. HENDRY, The consequences of phenotypic plasticity for ecological speciation, Journal of Evolutionary Biology, Volume 24: 326–342