Testi annunciati per il 2005

Libri Esteri JUAN LUIS ARSUAGA, IGNACIO MARTINEZ The Chosen Species. The Long March of Human Evolution Blackwell, August 2005 La presenza di Arsuaga e’ annunciata al prossimo Darwin Day di Milano, 15-16 febbraio 2005 Christian De Duve Singularities. Landmarks on the Pathways of Life CUP, July 2005, 256 pages Sandra Herbert CHARLES DARWIN, GEOLOGIST Cornell Univ. Press, 480 pages Carroll

Libri Esteri JUAN LUIS ARSUAGA, IGNACIO MARTINEZ The Chosen Species. The Long March of Human Evolution Blackwell, August 2005 La presenza di Arsuaga e’ annunciata al prossimo Darwin Day di Milano, 15-16 febbraio 2005 Christian De Duve Singularities. Landmarks on the Pathways of Life CUP, July 2005, 256 pages Sandra Herbert CHARLES DARWIN, GEOLOGIST Cornell Univ. Press, 480 pages Carroll Sean Endless Forms Most Beautiful: The New Science Of Evodevo And The Making Of The Animal Kingdom Norton, W. W. & Company, Inc., 288 pages; April 2005 Ron Amundson The Changing Role of the Embryo in Evolutionary Thought : Roots of Evo-Devo (Cambridge Studies in Philosophy and Biology) CUP, April 2005 ; 296 pages M.R. Rose and L.D. Mueller Evolution and Ecology of the Organism Prentice-Hall, Upper Saddle River, New Jersey, April 2005 Libri Italiani Kauffman Stuart. Esplorazioni evolutive. Einaudi Curatore: Pievani Telmo. Traduttore: Ferraresi Silvio Pagine 350 Scapini Felicita, Campan Raymond. Il comportamento umano e animale. Etologia 544 p. Zanichelli, Dicembre 2004 BERNASCONI CARLO, GARAGNA SILVIA, MILANO GIANNA, REDI CARLO ALBERTO, ZUCCOTTI MAURIZIO Cellule e genomi Ibis, Collana Studia ghisleriana; Pagine 309. I testi del corso organizzato dall’Open Lab presso il Laboratorio di Biologia dello Sviluppo, dell’Università di Pavia. Darwin Charles. L’Origine delle specie. Editori Riuniti. Ristampa dell’edizione di Leakey Altschuler Daniel. L’Universo e l’origine della vita. Mondadori, Oscar saggi Ringrazio il Prof. Telmo Pievani e l’Editore Laterza per aver consentito la pubblicazione dell’intero sommario dell’annunciata pubblicazione: Telmo Pievani INTRODUZIONE ALLA FILOSOFIA DELLA BIOLOGIA Laterza Introduzione Frustrazioni di un collezionista di francobolli CAPITOLO PRIMO. Le scienze del vivente fra gradualismo e puntuazionismo 1.1. Il mondo naturale dopo Darwin 1.2. Il gradualismo: un’immagine influente dell’evoluzione 1.3. I molti modi di definire una specie 1.4. La speciazione allopatrica 1.5. La teoria degli equilibri punteggiati 1.6. Il problema della stabilità 1.7. Antidarwinismo, neodarwinismo e darwinismi attuali CAPITOLO SECONDO. Micro e macroevoluzione, l’eredità contesa della Sintesi Moderna 2.1. La nozione filogenetica di specie 2.2. La nozione ecologica di specie 2.3. Riduzionismo genetico e irriducibilità della macroevoluzione 2.4. La sfida del pensiero puntuazionale 2.5. Le estinzioni di massa 2.6. La critica all’estrapolazionismo: verso una teoria della macroevoluzione CAPITOLO TERZO. Replicatori e interattori: il selezionismo genico e la teoria gerarchica dell’evoluzione 3.1. La teoria dei replicatori 3.2. La biologia fra caso e necessità 3.3. Il dibattito sulle unità di selezione 3.4. Un caso controverso: la selezione fra specie 3.5. Geni egoisti e Dna egoista 3.6. La teoria gerarchica dell’evoluzione 3.7. Approccio gerarchico e fenotipi estesi 3.8. La doppia gerarchia di Eldredge CAPITOLO QUARTO. L’impero genocentrico e i suoi ribelli: la teoria dei sistemi di sviluppo 4.1. La devianza come norma 4.2. La biologia come luogo della determinazione 4.3. La teoria dei sistemi di sviluppo (DST) 4.4. Tre nozioni di contingenza 4.5. L’interazionismo costruttivista 4.6. I molti modi di definire un gene 4.7. La genetica sistemica 4.8. Lo strutturalismo processuale CAPITOLO QUINTO. La dialettica tra forme e funzioni: i concetti di adattamento e di exaptation 5.1. Perfezione e imperfezione in natura 5.2. La teoria del pre-adattamento 5.3. Il concetto di exaptation 5.4. L’evoluzione come trasformazione del possibile 5.5. L’asimmetria fra utilità attuale e origine storica 5.6. La critica del funzionalismo biologico 5.7. Bricolages evolutivi CAPITOLO SESTO. La selezione e i suoi limiti: funzionalismo e strutturalismo in biologia 6.1. L’articolo sui pennacchi di San Marco 6.2. Selezione e vincoli strutturali 6.3. Il principio delle lunette 6.4. Coevoluzione: la reciproca costruzione di organismi e nicchie 6.5. L’ipotesi della Regina Rossa 6.6. La critica alla “biologia ingegneristica” 6.7. Cladistica e adattamenti 6.7. Exaptation e autorganizzazione biologica CAPITOLO SETTIMO. L’evoluzione del comportamento umano: sociobiologia, psicologia evoluzionistica ed ecologia 7.1. Naturalismi 7.2. La psicologia evoluzionista 7.3. Dalla memetica alla teoria dell’evoluzione culturale di Cavalli Sforza 7.4. L’enigma dell’altruismo in natura 7.5. Competizione e cooperazione 7.6. La relazione uomo-ambiente nella filosofia della biologia Un caso paradigmatico CAPITOLO OTTAVO. Il sogno di Hallucigenia: progresso e contingenza nel caso del Cambriano 8.1. Un mistero nei mari cambriani 8.2. La tassonomia del progresso di Mr. Walcott 8.3. Qualcosa non quadra nella Burgess Shale 8.4. Il modello a cespuglio 8.5. Disparità e diversità 8.6. Selezione o decimazione? 8.7. L’ipotesi dell’allentamento dei vincoli genetici 8.8. L’ecologia del primo Cambriano 8.9. La contingenza evolutiva 8.8. Contingenza, progresso ed evolvibilità Conclusione La filosofia della biologia oggi: consenso riduzionista e strategie pluraliste