Darwin200: è cominciata la missione scientifica sulle orme di Charles Darwin

Oosterschelde, un veliero olandese restaurato, in viaggio sulle orme di Darwin

Il 15 agosto è salpato un veliero con a bordo giovani scienziati che lavorano nell’ambito della conservazione della natura. Seguiranno le orme di Darwin per trovare soluzioni alla crisi di biodiversità

Il 15 agosto un veliero di 105 anni è salpato dal porto di Plymouth, nel sud dell'Inghilterra. Lo stesso porto dove, nel 1831, iniziò anche spedizione del 22enne a bordo del brigantino Beagle.

Si tratta del'inizio della missione DARWIN200, un viaggio di due anni in giro per il mondo a bordo dell'Oosterschelde, un veliero olandese restaurato. La nave fungerà da laboratorio galleggiante e piattaforma multimediale per 200 giovani scienziati che lavorano nell'ambito della della natura

La spedizione percorrerà oltre 40.000 miglia nautiche e spera di attraccare in 32 porti, inclusi tutti i principali porti visitati dal Beagle.

A bordo ci saranno gli organizzatori e i ricercatori nel settore ambientale che sono stati selezionati per unirsi temporaneamente al viaggio e lavorare insieme a esperti locali per imparare e per compiere loro stessi delle ricerche di conservazione della natura.

Il cofondatore del progetto Darwin200, Stewart McPherson, ha spiegato come i partecipanti hanno scelto un animale o una pianta che Charles Darwin aveva studiato, e la studieranno a loro volta per capire cosa è successo a queste specie e il loro habitat negli ultimi 200 anni. Guarderanno poi anche al futuro e cercheranno di elaborare nuove strategie per aiutare a salvare quell'animale o pianta e l'ambiente in cui vivono.

“Lo scopo di questo progetto è cercare soluzioni, mostrare azioni reali che tutti noi possiamo fare per contribuire a creare un futuro migliore”, ha detto McPherson in un'intervista.

Tra i sostenitori del progetto ci sono la pronipote di Darwin, la botanica Sarah Darwin, e la primatologa britannica Jane Goodall.

“Sappiamo che siamo nel bel mezzo della sesta grande estinzione e proviamo un sacco di tristezza per i problemi che vediamo nell'ambiente, i cambiamenti climatici e la perdita di ”, ha detto Goodall, “questo viaggio darà a molte persone l'opportunità di vedere che c'è ancora tempo per agire”.

Raccontando il viaggio sui social media e sul loro sito, i responsabili di Darwin200 vogliono portare avanti la passione di Charles Darwin per la storia naturale e coinvolgere il pubblico di tutto il mondo e promuovere la conservazione della natura.

Ecco come seguire le avventure di Darwin200:

Sito del progetto DARWIN200
https://darwin200.com/

Darwin200 su Facebook 
https://www.facebook.com/darwin2002021/

Darwin200 su X (Twitter)
https://twitter.com/darwin200_

Darwin200 su Instagram
https://www.instagram.com/darwin200_

A questo link potete seguire in diretta sulla mappa dove si trova la nave in questo momento.