Le prime tracce di vita animale

Le prime tracce organiche di spugne risalgono a circa 635 milioni di anni fa

Dalle desertiche terre dell’Oman proviene quella che secondo gli scienziati è la prima testimonianza di vita animale sulla Terra. Si tratta di alcuni composti chimici prodotti esclusivamente da una classe di odierne spugne, le Demospongiae o spugne silicee (o cornee).

Data la loro organizzazione corporea, priva di cellule riunite in tessuti, questi organismi sono da sempre considerati tra i più antichi animali mai comparsi sul pianeta. La scoperta, però, retrodata la comparsa della vita animale a circa 635 milioni di anni fa, oltre 100 milioni prima della straordinaria esplosione di vita che ha caratterizzato il periodo Cambriano e che ha portato alla formazione di tutti gli odierno gruppi phyla animali.

Le spugne silicee costituiscono al giorno d’oggi circa il 90% dei poriferi totali che ricoprono i fondali marini di tutto il mondo e possono raggiungere dimensioni enormi. Una delle caratteristiche di questi organismi è la produzione di specifici steroidi, gli sterani, molecole che conferiscono un supporto strutturale alle membrane cellulari. E’ stato proprio il ritrovamento di questi composti organici in rocce datate 635 milioni di anni che ha indicato la presenza, in maniera indiretta, di questi organismi in un periodo molto antecedente al Cambriano. Data l’entità del ritrovamento, descritto sulle pagine dell’ultimo numero di Nature, non si può parlare veri e propri fossili, ma piuttosto di “fossili molecolari”.

Questa scoperta comporta alcune conseguenze indirette sulla nostra conoscenza del periodo in questione. Tale ritrovamento dimostra, ad esempio, che già durante il periodo Cryogeniano (850-635 milioni di anni fa), appartenente all’era Neoproteroozoica e caratterizzato da estese glaciazioni, fosse già presente una quantità di ossigeno disciolto in prossimità dei fondali costieri tale da poter sostenere forme di vita animale complesse e pluricellulari.


Riferimenti:
Gordon D. Love, Emmanuelle Grosjean, Charlotte Stalvies, David A. Fike, John P. Grotzinger, Alexander S. Bradley, Amy E. Kelly, Maya Bhatia, William Meredith, Colin E. Snape, Samuel A. Bowring, Daniel J. Condon & Roger E. Summons. Fossil steroids record the appearance of Demospongiae during the Cryogenian period. Nature 457: 718-721. doi:10.1038/nature07673

Fonte dell’immagine: Wikimedia Commons