Sono disponibili le registrazioni dei seminari Estetica ecologia e biodiversità (primo ciclo)

Il 27 maggio si è concluso il primo ciclo del seminario Estetica, ecologia e biodiversità a cura dell’università di Firenze, nel quale l’evoluzione è stato uno dei temi più discussi. Ecco le registrazioni degli interventi

15 aprile 2021, h15-17: 

 Leonardo Dapporto (Università di Firenze) e Mariagrazia Portera (Università di Firenze): Presentazione del progetto “Unveiling, assessing and taking advantage of the aesthetic dimension in conservation practices: butterflies as a case study, between new theoretical insights and practical applications”, obiettivi e sviluppo

 Fabrizio Desideri (Università di Firenze): Estetica e biodiversità: un paradigma possibile

 Alessandro Minelli (Università di Padova): Oltre i numeri e le forme – i molti aspetti della biodiversità

 Franca Zanichelli (naturalista; ex Parco dell’Arcipelago toscano): La bellezza nell’osservazione naturalistica. Il punto di vista del visitatore dei parchi naturali 


 

22 aprile 2021, h15.30-17 

 Giancarlo Sturloni (SISSA, Trieste): Le parole della crisi: perché comunicare la crisi ecologica è così difficile? 

29 aprile 2021, h15.30-17 


29 aprile 2021, h15.30-17 

 Serenella Iovino (University of North Carolina at Chapel Hill): Environmental Humanities. Istanze, obiettivi, prospettive


6 maggio 2021, h15.30-17 

 Daniela Fargione (Università di Torino): Un esempio di ecologia letteraria: Flight Behavior di Barbara Kingsolver

 

13 maggio 2021, h15.30-17 

 Mauro Mandrioli (Università di Modena e Reggio Emilia): Tra natura e cultura. Sostenibilità ecologica e scelte alimentari 

 

20 maggio 2021, h15.30-17

 Emily Brady (University of Texas, A&M): Aesthetics, ecology and climate change. A philosophical approach

 

27 maggio 2021, h.15.30-17 

 Renato Bruni (Università di Parma): Non è verde ciò che è verde ma è verde ciò che piace. Siamo sicuri?