Telmo Pievani e la diversità della natura a Noos – L’avventura della conoscenza

noos Pievani Pikaia

In attesa della quinta puntata di “Noos – L’avventura della conoscenza”, segnaliamo l’intervento di Telmo Pievani sull’evoluzione andato in onda la settimana scorsa.

La settimana scorsa Telmo Pievani è tornato a Noos – L’avventura della conoscenza, il nuovo programma di divulgazione scientifica condotto da Alberto Angela.

Per chi se lo fosse perso, segnaliamo la clip con l’intervento del professore, dedicato alla diversità. In natura non esistono due piante, due animali, due esseri umani identici fra loro, neppure i gemelli omozigoti sono assolutamente uguali. Tutto questo rappresenta la diversità, la nostra assicurazione per il futuro.

La quinta puntata del programma andrà in onda domani alle 21.25 su Rai 1. Ecco l’anticipazione da Raiplay.

La quinta puntata di Noos ci porta in India, nella splendida area protetta di Todoba. Insieme ad Alberto Angela seguiremo le vicende di Maya, una tigre del Bengala, mamma di tre cuccioli ai quali insegna come procurarsi il cibo e difendersi dai pericoli. Maya nutre i cuccioli con il suo latte e, a proposito di latte, siamo sicuri che per noi umani, adulti, il latte è facilmente digeribile? ne parleremo con Elisabetta Bernardi. Tra le nostre abitudini c’è quella di inviare una mail, ma dove arrivano i milioni di fili e cavi che, dal nostro router, attraversano le strade ed i fondali degli oceani? Quello delle reti internet è un mondo complesso che interessa i potenti della terra, ce lo spiegherà l’esperto di geopolitica Dario Fabbri. Parleremo inoltre di come, sul web, sono molti i temi attorno ai quali nascono teorie complottiste, e di come già nel Paleolitico esistessero già queste teorie. Metteremo alla luce gli svariati utilizzi possibili dei droni, presto infatti verranno utilizzati per situazioni d’emergenza come un naufragio, oppure il trasporto di organi, sangue e medicinali. A dispetto del suo nome, Enigma, un dispositivo usato dai tedeschi durante la Seconda guerra Mondiale per decifrare comunicazioni segrete, non era così impenetrabile. Carlo Lucarelli, ci racconterà come il matematico Alan Turing sia riuscito a disinnescare una macchina che faceva paura. Parleremo poi di apparecchi acustici ed il Prof. Alessandro Barbero ci racconterà come venivano visti all’estero gli italiani del Cinquecento. Anche in questa puntata viaggeremo nello spazio con l’astronauta Samantha Cristoforetti, vedremo poi come muore una stella con Edwige Pezzulli. Cosa sono i green jobs? Abbiamo scoperto che oggi un lavoratore su nove si occupa di qualcosa che ha a che fare con la tutela dell’ambiente. Non mancheranno poi il fisico Luca Perri ed il Prof. Emmanuele Jannini ed ancora Ruggero Rollini, Giuliana Galati e Paola Cortellesi