Carovane di trilobiti di 480 milioni di anni fa

Ritrovati in Marocco trilobiti fossili del genere Ampyx, risalenti a 480 milioni di anni fa e tutti orientati nella stessa direzione: queste processioni potrebbero essere la prova di un antico tipo di comportamento collettivo adottato in risposta a ciclici disturbi ambientali


I comportamenti collettivi sono frutto delle interazioni e il coordinamento tra individui conspecifici. Questa cooperazione avviene in diversi gruppi di animali, dai vertebrati (Pikaia ne ha parlato qui), agli invertebrati con le attività altamente organizzate di insetti sociali (Pikaia ne ha parlato qui). Il comportamento collettivo e sociale si è evoluto attraverso la selezione naturale nel corso di milioni di anni, tuttavia la sua origine e la sua storia antica sono rimaste in gran parte sconosciute.

In Marocco sono state rinvenute delle processioni lineari fossili di trilobiti risalenti all’Ordoviciano inferiore (circa 480 Ma): queste processioni vedono diversi individui di trilobite della specie Ampyx priscus: piccoli artropodi lunghi tra i 16 e i 22 mm con un rostro robusto nella parte anteriore del corpo e un paio di aculei molto lunghi nella parte posteriore. Un recente studio pubblicato su Scientific Reports, condotto da un team internazionale di ricercatori, interpreta questo fenomeno come il risultato di un comportamento collettivo adottato in risposta a ciclici disturbi ambientali come tempeste o a segnali chimici associati alla riproduzione.

Le osservazioni effettuate sul reperto riportano che i trilobiti erano stati probabilmente sepolti nelle loro posizioni (tutti orientati nella stessa direzione, in linee ordinate, mantenendo stretti contatti tra loro attraverso le loro lunghe spine) durante fenomeni di perturbazione climatica. Confrontando questa osservazione con il comportamento di animali viventi, come le aragoste nordamericane (che adottano comportamenti simili a quello ipotizzato per questi artropodi estinti), gli scienziati riportano che queste processioni Ampyx possono essere il risultato di un simile tipo di comportamento collettivo. Questo esempio sembrerebbe infatti suggerire che il comportamento di gruppo è di origine antica e, fin dall’inizio, ha probabilmente conferito un vantaggio evolutivo ai primi animali, permettendo loro di sopravvivere allo stress ambientale e di migliorare le loro possibilità riproduttive.

Questo studio suggerisce che il comportamento collettivo ha un’origine molto antica e probabilmente si è sviluppato in tutto l’intervallo Cambriano-Ordoviciano, contemporaneamente ai primi eventi di radiazione animale.


Fonti
Jean Vannier, Muriel Vidal, Robin Marchant, Khadija El Hariri, Khaoula Kouraiss, Bernard Pittet, Abderrazak El Albani, Arnaud Mazurier & Emmanuel Martin. Collective behaviour in 480-million-year-old trilobite arthropods from Morocco. Scientific Reports, 2019 DOI: 10.1038/s41598-019-51012-3

Image credit: Jean Vannier, Laboratoire de Geologie de Lyon: Terre, Planètes, Environnement / CNRS / ENS de Lyon / Université Claude Bernard Lyon 1.