Inaugurato a Napoli il Museo Darwin Dohrn (DaDoM)

Il 9 dicembre 2021 è stato inaugurato a Napoli il Museo Darwin-Dohrn (DaDoM), centro scientifico-culturale dedicato alla biodiversità marina.

Il Museo Darwin Dohrn  celebra la stretta relazione tra Anton Dohrn e Charles Darwin. Dohrn fondò la Stazione Zoologica che oggi porta il suo nome per “dimostrare la veridicità della teoria dell’evoluzione di Darwin” attraverso lo studio della vita marina.  La fitta corrispondenza tra Darwin e Dohrn testimonia il favore di Darwin per l’iniziativa di Dohrn. 

Anton Dohrn progettò l’Aquarium (recentemente ristrutturato) per mostrare ai napoletani e ai visitatori della città le meraviglie della vita marina del Golfo. La Stazione Zoologica aveva e tutt’ora ha una vocazione squisitamente scientifica, ma Dohrn comprese fin da subito l’importanza della consapevolezza del pubblico riguardo all’importanza di ciò che oggi chiamiamo biodiversità.  Per i napoletani, però, la Stazione Zoologica è sinonimo di Acquario, e il grande pubblico non ha piena contezza delle attività scientifiche che i ricercatori della Stazione conducono da 150 anni.

Il Museo della Biodiverstà e dell’Evoluzione

un dono a Napoli per i primi 150 anni della SZN

Il Museo Darwin Dohrn, realizzato nella Casina del Boschetto, di recentissima ristrutturazione, ha la finalità di aprire il mondo della ricerca della Stazione Zoologica ai napoletani e ai visitatori della città. Il Museo è concepito come un “lungo discorso” che illustra i principali concetti che permettono di comprendere l’evoluzione, dall’origine della vita a oggi. La vita è nata in mare e il DaDoM, nella tradizione della Stazione Zoologica, è focalizzato sull’ambiente marino anche perché gli oceani coprono il 71% della superficie del pianeta e il loro volume rappresenta più del 90% dello spazio abitabile dalla vita. 

Darwin-Dohrn e lo scugnizzo napoletano Salvatore Lo Bianco (Turillo)

Con la selezione naturale Darwin fondò anche l’ecologia. Il Museo, quindi, mette assieme evoluzione ed ecologia. I concetti sono illustrati da artisti che hanno realizzato opere espressamente per il Museo. E’ esposta la collezione del Museo di Zoologia della Stazione Zoologica, a cui ha lavorato il grande Salvatore Lo Bianco. E il suo laboratorio è ricostruito e mostrato accanto alle sue opere, veri capolavori dell’arte della conservazione. 

undefined

Il mare per la vita del Pianeta

Il funzionamento degli ecosistemi marini si basa su esseri microscopici che “reggono” con le loro attività il “peso” degli organismi che ci sono familiari. Spiegare come è fatto e come funziona il mare è una delle missioni del DaDoM, assieme all’illustrazione dei rapporti evolutivi che uniscono tutti gli esseri viventi in un unico grande “albero”, sviluppatosi in gran parte in mare. 


Il Salone della cultura scientifica 

La grande sala polifunzionale è il cuore del DaDoM. In essa si svolgono conferenze, si mostrano film, si allestiscono mostre tematiche su specifici argomenti e workshop di scienziati e studenti. È qui che i ricercatori dell’Acquario e della Stazione Zoologica racconteranno le loro scoperte, il loro lavoro. Assieme a loro parleranno i ricercatori in visita, inclusi i Premi Nobel che, spesso, visitano la struttura. La Stazione Zoologica ha una fortissima vocazione internazionale e la offrirà alla città. 

Un dono alle nuove generazioni

Il Museo Darwin Dohrn, l’Aquarium, il Centro Tartarughe di Portici e Osservatorio del Golfo di Napoli  sono il volano di comunicazione che collega la Stazione Zoologica Anton Dohrn con il grande pubblico. La Fondazione Dohrn collabora con la Stazione Zoologica per garantire il loro buon funzionamento, mantenendo vivo il progetto di Anton Dohrn e della sua famiglia, diffondendo i risultati della ricerca scientifica condotta alla Stazione Zoologica e conducendo azioni di sensibilizzazione ambientale indirizzata alla tutela della biodiversità e al funzionamento degli ecosistemi marini.

Tutte le informazioni visitare il Museo Darwin Dohrn si trovano a questo link

Il professor Roberto Danovaro, Presidente del della stazione Anton Dohrn, è stato intervistato il 13 dicembre da Radio3scienza a proposito del museo e dei 150 anni della stazione. Puoi ascoltare il podcast della puntata qui

Fonte dei testi e delle immagini: sito ufficiale del Museo Darwin Dohrn