Telmo Pievani al festival Dialoghi di Pistoia

Telmo Pievani

Il 29 maggio il filosofo evoluzionista Telmo Pievani parteciperà al festival con l’incontro “L’evoluzione umana: un cambiamento di narrazione”

Nell'ambito della XIII edizione di Dialoghi di Pistoia, festival di antropologia che si svolgerà dal 27 al 29 maggio, il filosofo evoluzionista Telmo Pievani terrà domenica 29 maggio, alle 11.00 in piazza del Duomo, l'incontro L'evoluzione umana: un cambiamento di narrazione.

La manifestazione, ideata e diretta da Giulia Cogoli, è promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e dal Comune di Pistoia. Pievani è ordinario di Filosofia delle scienze biologiche all'Università di Padova, dove insegna anche Bioetica e Divulgazione naturalistica. In questo incontro si cimenta con il tema del festival “Narrare humanum est. La vita come intreccio di storie e immaginari” spiegando come oggi la narrazione è cambiata radicalmente, grazie a nuove e sorprendenti evidenze scientifiche.

L'evoluzione umana è infatti una grande narrazione che spesso ha affascinato con le sue illusioni di progresso, linearità, necessità. L'errore più pericoloso che si possa commettere è il pensare con “il senno di poi” ovvero il voler ricostruire il passato per giustificare il presente, come se fosse l'unico possibile. 

Pievani definisce la specie umana come creativa e invasiva allo stesso tempo, chiedendosi come mai la mente umana abbia questa forte predisposizione per le narrazioni e se sia proprio da questo tratto distintivo che dipende il successo evolutivo dell'essere umano.

Già Presidente della Società Italiana di Biologia Evoluzionistica (SIBE), membro del direttivo dell'Istituto Italiano di Antropologia e dal 2020 parte del Comitato Scientifico del WWF e Socio Onorario del CICAP, Telmo Pievani è anche direttore di Pikaia, il portale italiano dell'evoluzione e co-direttore scientifico della collana Scienza e Idee per Raffaello Cortina. Collabora alle trasmissioni Wikiradio (Radio3) e Kilimangiaro (Rai3), ha condotto Storie della Scienza per Rai Scuola e, con Marco Paolini, La fabbrica del Mondo, Rai3.

Tra i suoi libri: Introduzione alla filosofia della biologia (2005), Introduzione a Darwin (2012) per Laterza; La teoria dell'evoluzione (2006), La fine del mondo (2012) per il Mulino; In difesa di Darwin (Bompiani, 2007); Creazione senza Dio (2006), Evoluti e abbandonati (2014), Libertà di migrare (con V. Calzolaio, 2016) per Einaudi; Come saremo (con L. De Biase, Codice, 2016);  e altre catastrofi (Meltemi, 2018); La terra dopo di noi (Contrasto, 2019); DNA. Un codice per scrivere la vita e decifrare il cancro (Mondadori, 2020); per Raffaello Cortina: La vita inaspettata (2011), Imperfezione. Una storia naturale (2019), Finitudine. Un romanzo filosofico su fragilità e libertà (2020), Serendipità. L'inatteso nella scienza (2021); E avvertirono il cielo. La nascita della cultura (con C. Sini, Jaca Book, 2020); Viaggio nell'Italia dell'Antropocene (con M. Varotto, Aboca, 2021).

Fonte: comunicato stampa