Archivio autore: Marco Ferraguti

Il “pollice” delle talpe

Sono da sempre un appassionato di Gould, e come molti altri il mio interesse per il suo lavoro è nato dai suoi libri “divulgativi”, primo fra tutti Il pollice del Panda. Nel capitolo che dà il titolo al libro Gould, con il suo stile inimitabile, comincia da una storia naturale per finire ad affermare un principio di carattere generale. Il

Read more

Come funziona un meccanismo di isolamento riproduttivo postzigotico

Secondo la più classica delle definizioni biologiche di specie, queste sono identificate dalla presenza di meccanismi di isolamento riproduttivo, ossia “proprietà biologiche individuali che impediscono l’incrocio fra popolazioni effettivamente o potenzialmente simpatriche”. Un’idea classica dell’evoluzionismo novecentesco derivata da questa è che la formazione di una nuova specie avvenga in un primo tempo con l’insorgenza di meccanismi  postcopulativi (cioè quelli che

Read more

Un libro per l’evoluzione

Un libro per l’evoluzioneLibreria Feltrinelli Via Manzoni 12 ore 18 Per la prima volta un gruppo di studiosi italiani si è cimentato con la scrittura di un testo sull’evoluzione (Evoluzione. Modelli e processi). I curatori raccontano la grande difficoltà, ma anche il piacere incontrato nel coordinare e amalgamare il lavoro di dieci specialisti in settori diversi per produrre un’opera unitaria.

Read more

Evoluzione. Modelli e processi

Evoluzione. Modelli e processiPearson EducationN. pag.456Euro 36,00ISBN 9788871926247A cura di Marco Ferraguti e Carla CastellacciApprezzare la complessità dell’evoluzione biologica, la lunga e convoluta storia della vita sul pianeta Terra, è importante non solo perché ci aiuta a rispondere a domande esistenziali quali da dove veniamo, e perché siamo fatti in una certa maniera, ma anche per i suoi molti risvolti

Read more

Storie di parassiti, di imbrogli e di roproduzioni

Negli ultimi anni della mia vita mi sono sempre più occupato di “storie naturali” e quando ne scopro una nuova (per me) mi entusiasmo come un bambino. Questa è così bella che ho deciso di copiarla – quasi integralmente – dal sito Biodiversity in Belize, dove è spiegata con un magnifico diagramma a blocchi. La storia riguarda una farfalla del

Read more

Una speciazione “causata” dall’uomo?

La piralide del mais, Ostrinia nubilalis è una farfalla di 1-2 cm che parassitizza le coltivazioni di mais, sia in Europa che negli Stati Uniti, dove è stata introdotta inavvertitamente all’inizio del secolo scorso. In Europa esiste una specie gemella (morfologicamente indistinguibile, ma riproduttivamente isolata), Ostrinia scapulalis, che parassitizza l’artemisia. Si ritiene che O. nubilalis sia derivata da O. scapulalis

Read more

Gli animali sono incapaci di sintetizzare i carotenoidi

I carotenoidi sono sostanze chimiche colorate che hanno molteplici effetti in diversi gruppi animali: antiossidanti, modulatori delle risposte immunitarie, precursori dei pigmenti visivi, e infine sono responsabili di colorazioni a volte splendide (fenicotteri, salmoni, aragoste, uccelli…), usate nel riconoscimento di specie e nel corteggiamento. Purtroppo gli animali non sono in grado di produrre i propri carotenoidi, che vengono acquisiti completamente

Read more

E’ la misura che conta (nei pesci)!

Il comportamento riproduttivo di questa specie è curioso: i maschi non corteggiano le femmine, e si accoppiano raggiungendole furtivamente ed inseminandole a forza, dopo averle raggiunte da dietro,  posizionando il gonopodio verso l’apertura genitale femminile. I maschi dedicano gran parte del loro tempo a questi tentativi, che avvengono con un ritmo anche superiore a uno al minuto. Apprendo queste cose

Read more

Il sesso rende meno buoni

Uno dei dibattiti più scottanti in seno all’evoluzionismo contemporaneo è quello sui meccanismi che favoriscono la riproduzione sessuale rispetto a quella asessuale. Se, come è ovvio, la riproduzione asessuale (es. la partenogenesi) ha un potenziale riproduttivo doppio (si riproducono tutti gli individui, non solo le femmine), perché esistono così tante specie che si riproducono sessualmente, generando quindi meno figli?Un altro

Read more

Lynn Margulis a Milano!

Lynn Margulis è probabilmente la studiosa che ha dato negli ultimi decenni il maggior contributo alla comprensione dell’origine delle cellule eucariotiche, elaborando la teoria della simbiosi seriale e raccogliendo una massa impressionante di dati sperimentali a sostegno di questa teoria. L’origine della cellula eucariotica rappresenta una delle principali transizioni nella storia della vita sulla terra. Le cellule eucariotiche sono quelle

Read more

Dawkins anticipato da uno scrittore

La storia è semplice: in un recesso della Nuova Guinea una spedizione di antropologi scopre una popolazione di scimmioni antropomorfi molto più “avanzati” degli altri, insomma, degli ominidi dotati di una certa cultura, che usano il fuoco e comunicano in modo abbastanza sofisticato.Galvanizzati dalla scoperta, li studiano per un po’, poi ne portano alcuni al Museo di Sidney per studiarli

Read more

Sesso, droga ed … estinzione

Nel variegato e complesso mondo delle simbiosi (specie diverse che vivono assieme per la maggior parte del tempo, o per sempre) ci sono molti casi di relazioni raccapriccianti. Il fungo ascomicete Cordyceps sinensis, che vive in Tibet e in Himalaya è  uno di questi. Le spore di C. sinensis a tarda estate entrano (con modalità non chiarite) nei bruchi della

Read more

Aperitivo filosofico al Campus scientifico

Quali sono i fondamenti delle scienze della vita e che cosa significa riflettere su di essi?Se ne discute mercoledì 5 novembre dalle ore 18.00 in un dibattito aperto e informale “drink-and-think” ospitato dalla caffetteria del Campus IFOM-IEO di Milano, che apre le porte ai cittadini in occasione della pubblicazione del libro “Filosofia e scienze della vita”, riflessione “a più cervelli”

Read more

Come dormono le mucche

Alzi la mano che di voi non ha sorriso con un po’ di commiserazione davanti a quelle affermazioni un po’ esoteriche sulla necessità di orientare il letto in direzione Nord-Sud. Io l’ho fatto spesso. Ora la prestigiosa rivista PNAS, nel numero del 9 Settembre 2008 (vol. 105  no. 36, pp. 13451-13455), riporta un articolo ricco di dati sull’orientamento prevalente assunto

Read more
1 2 3 4