Consigli di lettura – estate 2017

Consigli di lettura – estate 2017

Regalate e/o regalatevi….un libro! Eccoci al consueto appuntamento con le nostre segnalazioni estive per l’acquisto/lettura di libri sull’evoluzione

La Turchia cancella l’evoluzione

La Turchia cancella l’evoluzione

Un approfondimento sulla decisione del governo turco di bandire l’insegnamento della teoria dell’evoluzione

L’uomo può discendere dalla scimmia

L’uomo può discendere dalla scimmia

Quanto giocano linguaggio “degenerato” e non “ascolto” nelle misconoscenze sull’evoluzione

L’origine della specie Homo sapiens potrebbe essere anticipata di 100.000 anni

L’origine della specie Homo sapiens potrebbe essere anticipata di 100.000 anni

Il ritrovamento di alcuni fossili nel sito di Jabel Hiroud in Marocco lascia supporre che 300.000 anni fa fossero già presenti ominidi appartenenti alla nostra specie o perlomeno molto simili ad essa. Resti di utensili e animali, inoltre, contribuiscono ad ampliare le nostre conoscenze sulle loro abitudini alimentari

Possibile convivenza tra Homo sapiens e Homo naledi

Possibile convivenza tra Homo sapiens e Homo naledi

Homo naledi visse in Sudafrica intorno a 300-250 mila anni fa. Questa nuova datazione fa supporre che tale specie abbia coesistito con H. sapiens per un certo periodo di tempo. Il ritrovamento di nuovi resti in una caverna nel complesso di Rising Star, suggerisce inoltre processi cognitivi molto complessi, nonostante le dimensioni del cervello ridotte, rispetto a H. sapiens

L’africa e le migrazioni: un nuovo studio fa luce sul popolamento dell’africa sub-sahariana

L’africa e le migrazioni: un nuovo studio fa luce sul popolamento dell’africa sub-sahariana

La rivista Science pubblica una revisione, su base molecolare, dei processi migratori delle popolazioni africane

L’uomo arrivò in America 100.000 anni prima di quanto si pensasse?

L’uomo arrivò in America 100.000 anni prima di quanto si pensasse?

Un recente studio basato sulla datazione di ossa di mastodonte e rocce ritrovate in California lascia supporre la presenza di specie appartenenti al genere Homo in Nord America 130.000 anni fa, ovvero circa 100.000 anni prima rispetto a quanto precedentemente ipotizzato. Molti gli interrogativi relativi alla scoperta

Notizie