“Avifauna, clima e Uomo ieri e oggi: dallo studio dei fossili alle dinamiche ecologiche attuali”: sono aperte le candidature alla seconda edizione della summer school dell’Università di Ferrara

Avifauna clima uomo

La Summer School offrirà un percorso tematico multidisciplinare del tutto unico e originale pensato per unire biologia, archeologia e paleontologia partendo dal tema centrale dell’avifauna. La scadenza per l’invio delle candidature è fissata al 5 giugno

Visto il successo della prima edizione, anche quest’estate la Sezione di Scienze Preistoriche e Antropologiche del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Ferrara organizza, dall’8 al 12 luglio 2024, la Summer School nazionale “Avifauna, clima e Uomo ieri e oggi: dallo studio dei fossili alle dinamiche ecologiche attuali”, con la collaborazione di AVISP Veneto Agricoltura e NaturaSì.

L’evento si terrà nel suggestivo scenario dell’Altopiano del Cansiglio (Pian del Cansiglio, Belluno).
Le iscrizioni sono aperte a studenti universitari di Scienze Archeologiche, Scienze Naturali, Biologiche e della Terra, dottorandi, professionisti, guide e operatori naturalistici e culturali, museali, nonché cultori della materia.
La Summer School offrirà un percorso tematico multidisciplinare del tutto unico e originale pensato per unire biologia, archeologia e paleontologia partendo dal tema centrale dell’avifauna. Gli insegnamenti, tenuti in lingua italiana, verteranno sull’evoluzione dell’avifauna e sulle dinamiche ecologiche e climatiche che regolano la distribuzione e il comportamento delle diverse specie, oggi e nel passato, affrontando anche temi quali global warming e conservazione.

In questa chiave, sarà possibile riflettere riguardo a come la conoscenza del passato sia la chiave per capire meglio il presente, ma anche un prezioso strumento per provare a cambiare il futuro. Si tratteranno poi più nello specifico i metodi di studio dell’avifauna fossile e le sue potenzialità, e si esploreranno le dinamiche delle interazioni tra gli uomini e gli uccelli dalla Preistoria sino a oggi, senza tralasciare affascinanti aspetti riguardanti il simbolismo legato all’avifauna. Questi argomenti verranno trattati attraverso lezioni frontali da parte di esperti del settore a livello nazionale, laboratori, attività sul campo e visite a riserve e musei.
L’evento si avvale del patrocinio di alcune tra le più importanti Società italiane che si occupano dello studio dei temi affrontati (CISO, SPI, AIQUA, AIAZ, IIPP, CAI Veneto, CAI CSVFG, Museo di Montebelluna).

La Summer School è organizzata e sarà tenuta da Lisa Carrera (Università di Ferrara), Dottore di Ricerca in avifaune fossili, con la supervisione di Marco Peresani, docente di Archeologia Preistorica ed Ecologia Preistorica, e Ursula Thun Hohenstein, docente di Archeozoologia, entrambi presso l’Università di Ferrara. A contribuire con preziosi interventi saranno gli esperti Andrea Ferri e Gaia Bazzi, ornitologi presso ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), Andrea Favaretto (dottore forestale, ornitologo) e Marco Pavia (paleornitologo presso l’Università di Torino).

Per candidarsi, gli applicanti devono inviare una mail a lisa.carrera@unife.it entro il 5 giugno 2024, corredata da curriculum vitae e lettera motivazionale. Questa sarà seguita da un breve colloquio online. I nominativi dei partecipanti selezionati verranno comunicati entro il 15 giugno 2024.

Per garantire un apprendimento efficace, i posti sono limitati a una decina di candidati. La scuola non si avvierà in caso di iscrizioni inferiori al numero minimo di 8.
Il costo della Summer School è di 360 €, comprensivi di alloggio (da domenica sera a venerdì mattina), spostamenti interni e parte del vitto. Si alloggerà presso la Foresteria Piancansiglio. La cucina sarà in comune e in autogestione.
Le lezioni frontali si terranno presso la struttura “Hangar Cansiglio”, una ex base militare Nato oggi restaurata e divenuta spazio polivalente e sala convegni. Il pagamento della quota dovrà essere effettuato entro e non oltre il 25 giugno 2024 secondo indicazioni. I viaggi di arrivo e partenza a Pian del Cansiglio (con mezzi propri) o nelle stazioni ferroviarie di Vittorio Veneto o Conegliano (con mezzi pubblici) sono a carico del candidato. Ai soci delle società patrocinanti sarà applicato il costo agevolato di 330 €.

Programma

8/07 Introduzione all’ecologia dell’avifauna: migrazioni, risposte ai cambiamenti climatici, metodi di monitoraggio, conservazione (Andrea Ferri e Gaia Bazzi) .
9/07 Evoluzione degli uccelli in Italia (Marco Pavia). Adattamenti alle oscillazioni climatiche del Quaternario, introduzione allo studio dell’avifauna fossile. Laboratorio di tassonomia (Lisa Carrera).
10/07 Visita al Museo di Storia Naturale dell’Alpago. Interazioni tra uomini e avifauna dalla Preistoria ad oggi, studio tafonomico delle ossa. Laboratorio di tafonomia (Lisa Carrera).
11/07 Birdwatching in Cansiglio (Andrea Favaretto). Dati forniti dall’inanellamento al Pizzoc (Cansiglio). Casi studio di analisi dell’avifauna fossile (Lisa Carrera).
12/07 Visita alla Riserva Naturale Regionale del lago di Cornino, partner del progetto di Conservazione del Grifone (Fulvio Genero).
Per maggiori informazioni segui gli aggiornamenti su Facebook e Instragram